Fortezza Bastogi

Roma Bastogi "Residence Bastogi" Torrevecchia Primavalle Daniele Butera Fotografo Reportage Buildings Borgata
Fortezza Bastogi

Stamattina, vedendo fuori dalla finestra una luce meravigliosa, decido di uscire a fare qualche scatto in una borgata di Roma con una reputazione pessima: Bastogi.

 

E' un simbolo della mancanza di logica nell'urbanizzazione della città, della totale mancanza di cura e di interesse da parte dell'Amministrazione, è uno di quei posti che la "Roma bene" conosce ma preferisce non vedere.

Almeno così me l'aspettavo.

 

Inizio la mia passeggiata tra orribili edifici, resi estremamente affascinanti da una luce meravigliosa. Costruiti nei primi anni '80, sono stati spesso e volentieri rifugio per grandi e piccoli criminali, sono stati palcoscenico di sanguinosi fatti di cronaca e hanno periodicamente visto l'arrivo massiccio di forze di polizia, per retate degne di un kolossal americano.

 

Come spesso capita a chi fa il mio mestiere, mentre cammino tra colate di cemento vecchie di 30 anni, cerco di essere più "invisibile" che posso, di mostrare rispetto verso le persone ed il luogo, di osservare con discrezione, rubare la mia immagine ed andare via, rapidamente e senza dar fastidio a nessuno.

 

Sul più bello vedo un signore un pò anziano che mi viene incontro e mi chiede perchè stia facendo delle foto. Gli spiego che sono un fotografo professionista e che ho in mente uno studio sulle borgate romane, sulle loro "forme", sulla loro atmosfera, sulle persone che le abitano.

Il signore si presenta: è il presidente del Comitato di Quartiere e ci tiene ad essere informato su attività artistiche, creative e giornalistiche sulla realtà in cui vive. Mi racconta che molto viene fatto ogni giorno per rendere quello un posto migliore e che presto forse Bastogi non sarà più il Bronx di Torrevecchia, come qualcuno l'ha chiamato, ma uno dei tanti sobborghi romani, abitato da pensionati, piccoli artigiani, impiegati e famiglie. Un posto tranquillo.

 

Speriamo possa essere così.

 

Credo proprio che presto tornerò alla "Fortezza Bastogi", per osservarne con più attenzione la metamorfosi che spero riuscirà a realizzarsi e magari ad varcare quei bastioni di cemento ormai ammuffito e liso, memori di scene alla Romanzo Criminale, per conoscere più da vicino chi lì ci vive da sempre, per raccontare la loro storia.

 

Come sempre, stay tuned e buona visione.

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Claudio Patrizi (mercoledì, 25 giugno 2014 12:00)

    Le foto sono splendide. Temo però che Lei non abbia fotografato Bastogi, che si trova in linea d'aria poco meno di un chilometro rispetto al 'Bronx' di Torrevecchia, procedendo verso la Boccea.
    Saluti
    Claudio Patrizi

  • #2

    Daniele Butera (mercoledì, 25 giugno 2014 14:14)

    Salve, Claudio! Grazie per il commento e per l'apprezzamento.
    A dire il vero credo sia anche quella nota come "Bronx" parte dei rione Bastogi, tant'è che mentre camminavo per il quartiere (abito piuttosto vicino) mi è venuto incontro un signore, chiedendomi cosa stessi facendo e qualificandosi come il Presidente dell'Associazione Bastogi...
    Appena possibile mi informerò meglio: una verifica è a questo punto necessaria!
    Grazie ancora e buona giornata.

    DB